Pd: Zingaretti, 'Bonaccini? Deciderò ma vedo troppi egoismi, no al partito del leader'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 24 nov (Adnkronos) – Il sostegno alla candidatura Bonaccini? "Deciderò chi sostenere quando avrò chiaro quello che vogliono fare i candidati. Il Pd l'unica cosa che ha cambiato sono stati 10 segretari in 15 anni, dovremo cambiare la cultura politica del Pd, c'è una identità comune tropo fragile, troppe divisioni, pensiamo a cambiare quello che siamo, come siamo organizzati". Lo ha detto Nicola Zingaretti a 'Agorà', su Raitre.

"Perché no candidati alla segreteria e piattaforme senza liste collegate? Io spero si apra una fase, più lunga, di ricostruzione di una identità comune. Prevale troppo l'ansia di rappresentare gruppi o se stessi e la debolezza di restare uniti -ha spiegato il deputato del Pd-. Vedo troppi egoismi, il mio modello non è quello del partito del leader, che sembrano sette come quelle con il mago Otelma. Io credo a un partito pluralista ma anche unitario".