Pdl, Alfano: Io deluso? No, Berlusconi è il capo

Roma, 13 lug. (LaPresse) - "Io deluso? Assolutamente no, se Berlusconi si candiderà io sarò al suo fianco. Trovo giusto che il capo di un partito, che ha fatto in modo che in questi 18 anni il partito fosse pregno di sé abbia la possibilità, soprattutto se consideriamo il modo in cui si è conclusa l'ultima esperienza di governo". Così il segretario del Pdl Angelino Alfano arrivando al convegno dei Cristiano riformisti 'Ripensare il centrodestra' ha risposto ai giornalisti che gli domandavano se fosse deluso dalla decisione della nuova discesa in campo di Silvio Berlusconi per le prossime elezioni politiche. Io ritengo che le primarie - ha spiegato - siano un ottimo metodo, il migliore per scegliere un candidato diverso da Berlusconi. Con Berlusconi non c'è bisogno delle primarie per stabilire che è lui il candidato migliore per il partito".

Ricerca

Le notizie del giorno