Pechino denuncia "provocazione" americana nel Mar della Cina

Sen

Roma, 22 nov. (askanews) - Pechino accusa gli Stati Uniti di aver messo in atto una vera "provocazione" dopo i passaggio di due navi da guerra nei pressi dell'arcipelago del Mar della Cina. Le autorità di Pechino infatti vantano rivendicazioni su gran parte del Mar cinese meridionale, conteso anche da Taiwan, Filippine, Brunei, malesia e Vietnam.

Il comando Sud dell'Esercito popolaro di liberazione cinese ha inviato sul posto alcune navi militari per sorvegliare il convoglio statunitese. "Esortiamo gli Stati Uniti a porre fine a questo tipo di comportamento provocatorio e rischioso per evitare incidenti imprevisti", ha avvertito il comando militare di Pechino in una nota.