Pechino risponde alla Nato: "Mentalità da Guerra fredda"

AGI - Pechino considera esagerate le teorie espresse dagli alleati della Nato sulla "minaccia cinese" e accusa l'Alleanza atlantica di aver mostrato nelle conclusioni di ieri "una mentalità da guerra fredda creando uno scontro artificiale".

La risposta della Cina arriva il giorno dopo che il vertice Nato a Bruxelles ha parlato di una "sfida sistemica" posta da Pechino. In un comunicato, l'ambasciata cinese presso l'Unione europea sostiene che questa espressione "calunnia l'evoluzione pacifica" del Paese asiatico, che in realtà ha, secondo le loro stime, 20 volte meno testate nucleare dei Paesi dell'Alleanza. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli