Pecoraro Scanio: in Giornata Ambiente da Sorrento parta patto per il mare

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 giu. (askanews) -Oggi 5 Giugno Giornata Mondiale dell'Ambiente a Sorrento è stat organizzata una pulizia dei fondali col recupero delle "reti fantasma " gettate nei fondali da pescatori irresponsabili. Il comune ha coinvolto operatori di pesca turismo per ripulire il mare. Pecoraro Scanio, intervenendo all'evento a Marina Grande con il sindaco di Sorrento Massimo Coppola e il presidente del consiglio comunale Luigi Di Prisco ha dichiarato: "Occorre far partire da Sorrento un "patto x il mare" che coinvolga gli operatori turistici ed anche la piccola pesca sostenibile. Occorre pulire il Golfo di Napoli, una delle meraviglie geografiche del Mondo, una delle zone più popolate e trafficate. Io istituii l'Area Marina Protetta Regno di Nettuno nell'area di Ischia e Procida. Ottenemmo anche l'area archeologica marina di Baia e Gaiola. Ora occorre fare l'Area marina protetta di Capri e valorizzare quella di punta Campanella. Sorrento può guidare un'azione per il turismo davvero sostenibile in tutto il Golfo". Pecoraro Scanio , presidente della fondazione Univerde che ha patrocinato l'evento ha anche consegnato al Sindaco e al presidente dell'area marina protetta di Punta Campanella la foto di un cavalluccio marino scattata proprio in quell'area e vincitrice della menzione "Obiettivo Mare" del concorso fotografico Obiettivo Terra .

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli