Peculato: Romani interrogato da pm a Monza, non risponde ma consegna memoria

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 14 lug. (Adnkronos) – Il senatore Paolo Romani interrogato lo scorso 8 luglio a Monza, dove è indagato con l'accusa di peculato con l'accusa di aver sottratto oltre 350mila euro alle casse di Forza Italia, suo ex partito, "si è avvalso della facoltà di non rispondere rendendo spontanee dichiarazioni ed allegando memoria difensiva con la quale si è tra l'altro riservato di produrre successiva documentazione a questa procura". E' quanto si legge nella nota firmata dal procuratore di Monza Andrea Gittardi che ha reso nota l'indagine.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli