Pedofilia, Marie Collins: "Un'ottima notizia, ora i fatti"

Ssa

Roma, 17 dic. (askanews) - "Un'ottima notizia. Finalmente un cambiamento reale e positivo": così Marie Collins, vittima irlandese di abusi sessuali da parte di sacerdoti negli anni Sessanta, ha commentato l'annuncio dell'abolizione del segreto pontificio per i casi di pedofilia nella Chiesa. "L'aspetto più importante di questo cambiamento, ovvero la rimozione del segreto pontificio, significa che i documenti dei processi per abuso di diritto canonico saranno a disposizione delle autorità civili. Questa è la teoria, ora dobbiamo sperare che avvenga anche nella pratica".

Marie Collins è stata membro della Pontificia Commissione anti-abusi voluta e creata ad hoc da Papa Francesco ma poi si è dimessa nel marzo 2017 pur continuando ad assistere la Commissione nei suoi corsi di formazione.