Pedofilo latitante italiano arrestato da Europol a Santo Domingo

·1 minuto per la lettura
featured 1285062
featured 1285062

Milano, 19 apr. (askanews) – In queste immagini i momenti concitati dell’arresto a Santo Domingo di Luciano Scibilia, 74 anni, condannato a 5 anni e due mesi per violenza sessuale su minori, latitante, inserito nella lista Europol delle 19 persone accusate di reati sessuali più pericolose ricercate in campo internazionale. Secondo l’accusa, fingendosi un pranoterapeuta in grado di curare qualsiasi malattia e approfittando dell’amicizia che alcune ragazze avevano con la figlia della partner, ha abusato sessualmente di loro.

L’uomo è stato fermato venerdì 16 aprile 2021 nella Repubblica Dominicana, al termine di una complessa attività d’indagine svolta dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia (SCIP) insieme agli uomini della Questura di Roma – Commissariato Tuscolano, su delega dalla Procura di Roma e con il coordinamento operativo dell’Esperto per la sicurezza a Santo Domingo.

Il latitante si trovava a Samanà, località a 200 km a nord dalla capitale. Nonostante fosse ricercato, riceveva ancora la pensione, a Roma una persona effettuava prelievi e bonifici utilizzando conti correnti a lui intestati e teneva un profilo Facebook su cui pubblicava foto e altro. Proprio quel profilo è stato scoperto da una delle sue vittime che ha denunciato il fatto al Commissariato Tuscolano, dando il via alle indagini.