Pedroni (Coop): 'Timori per freno alla spesa, non siamo ottimisti'

Pedroni (Coop): 'Timori per freno alla spesa, non siamo ottimisti'

Roma, 5 giu. (Adnkronos) – Timori per una propensione al risparmio nel fare la spesa da parte degli italiani. A esprimerli è stato il presidente di Coop Italia Marco Pedroni illustrando la strategia per la Fase 2 del sistema di cooperative che gestisce la rete di supermercati e ipermercati. "C'è un freno alla spesa sia materiale che psicologico: – ha affermato Pedroni durante una video conferenza stampa – in questi mesi le persone hanno risparmiato e anche chi non ha avuto un impatto diretto dell'emergenza coronavirus sul proprio reddito ha speso meno. Ma questo tipo di propensione al risparmio potrebbe diventare un problema nella Fase 2. -ha osservato -Quindi una riduzione delle domanda potrebbe essere una delle cose più difficili da contrastare, non siamo ottimisti sul livello complessivo della domanda nei prossimi mesi".

Rispetto alla previsione di una fase recessiva dura e dutatura "io temo che ci sarà un impatto pesante sull'economia del nostro Paese come su quella europea e passerà attraverso un tasso di disoccupazione elevato, la difficoltà per i giovani a trovare il lavoro e l'aumento delle diseguaglianze perché questa crisi tenderà a colpire i piccoli esercizi e gli artigiani".

A fronte della situazione che si prospetta due i modi per contrastarla: da una parte "con la politica del governo e dell'Unione europea e dall'altra con l'assunzione di responsabilità delle imprese. – ha sottolineato Pedroni – Soldi ce ne saranno ma non bisognerà darli a pioggia. E' importante fare le scelte giuste nel sostenere le attività che danno occupazione, nel sostenere il reddito e quindi anche i consumi. E poi serve una politica fiscale che favorisca la scelta green e sostenibile che riteniamo sia fondamentale anche per il futuro del Paese e dell'intera comunità europea" ha concluso.