Pellegrini 'contro' i giocatori di Juve e Inter: 'Stupito dalle loro fughe, noi rimasti a casa per rispetto!'

Lorenzo Pellegrini, centrocampista della Roma, è a casa, unica arma che si può utilizzare, in questo momento, per fermare il nemico, il coronavirus. E, in un’intervista a Il Tempo, il numero 7 giallorosso si dice stupito di aver visto tanti colleghi tornare in patria, come alcuni giocatori di Juventus e Inter, tornati chi in Sudamerica chi da altre parti d’Europa: “Sono rimasto piuttosto stupito di quello che è successo in altre squadre. Per quanto riguarda noi, ne abbiamo parlato con i compagni tramite una video-chiamata di gruppo e tutti si sono messi a disposizione per fare quello che la società ci ha chiesto, cioè di rimanere a casa senza fare grossi spostamenti. Sono contento perché lo trovo rispettoso non solo nei confronti del club, ma pure di tutti gli italiani rinchiusi dentro le loro abitazioni”.