Pellegrini, Quadrella e Paltrinieri star agli Europei in vasca corta

·2 minuto per la lettura

AGI - Con la 'Divina' Federica Pellegrini ormai prossima a convolare a nozze con l'allenatore Marco Giunta, il nuoto italiano riparte da 39 atleti che prenderanno parte ai Campionati europei in vasca corta. L'evento continentale scatterà domani e si svolgerà all'Acquatic Centre di Kazan, capitale del Tatarstan, Repubblica della Federazione russa. Insolita la collocazione in calendario ai primi di novembre ma a dicembre sono in agenda i Mondiali sempre in vasca corta in Qatar.

Alla 21/a edizione dell'Europeo in vasca da 25 metri saranno in gara più di 400 atleti in rappresentanza di 40 Nazioni che, però, non avranno il supporto del pubblico a seguito delle misure anti contagio da Covid-19. Rispetto al passato sono state aggiunte due distanze particolarmente care all'Italia, gli 800 metri liberi maschili e i 1500 metri liberi femminili.

Nella prima gara grande attesa per Gregorio Paltrinieri (sarà al via anche nei 1500), nella seconda per Simona Quadarella che a Kazan salirà sui blocchi anche dei 200, 400, e 800 stile libero. Gli Europei 'di corta' sono il primo importante evento del nuovo quadriennio che culminerà con le Olimpiadi di Parigi 2024 e che passerà anche attraverso i Mondiali di Fukuoka nel maggio 2022 e gli Europei di Roma nell'agosto sempre del prossimo anno.

L'Italnuoto, reduce dall'ottima Olimpiade di Tokyo, a Kazan punta a far incetta di medaglie. Infatti, oltre a 'SuperGreg' Paltrinieri, le maggiori speranze sono riposte su Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Nicolò Martinenghi e Lorenzo Zazzeri, tutti medagliati a cinque cerchi tra gare individuali e staffette.

Nella rana è atteso il trio delle meraviglie, Benedetta Pilato, Arianna Castiglioni e Martina Carraro. Ci sarà il capitano Fabio Scozzoli mentre saranno assenti Ilaria Cusinato, Gabriele Detti, Federico Burdisso e Santo Yukio Condorelli.

Come ha ricordato nella conferenza stampa di presentazione il presidente della federazione russa di nuoto, il leggendario Vladimir Salnikov, "Kazan è la capitale del nuoto in Russia". A livello internazionale saranno in gara tre campioni olimpici di Tokyo 2020: il russo Evgeny Rylov, l'ungherese Kristof Milak ed il tedesco Florian Wellbrock. Il teutonico sarà l'avversario più ostico per Acerenza e soprattutto Paltrinieri. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli