Pelosi e le accuse di Biden: "Putin un assassino? Lo è"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Perché il presidente Biden ha detto che Putin è un assassino? Perché lo è". Nancy Pelosi, speaker del Congresso, a Che tempo che fa risponde così alla domanda di Fabio Fazio sulle recenti dichiarazioni del presidente Joe Biden. In un'intervista a Good Morning America, Biden ha risposto ''lo penso'' alla domanda ''crede che Putin sia un assassino?''. Pelosi è d'accordo con il presidente. "Qualche settimana fa ho detto al presidente Biden: ‘Adesso abbiamo davvero bisogno di te come presidente, non solo negli Stati Uniti ma anche a livello internazionale’. Ha viaggiato in tutto il mondo. Il mondo lo conosce e lui conosce il mondo, è qui per promuovere i nostri valori, per capire che la collaborazione a livello multilaterale è fondamentale ed è la risposta a moltissimi dei nostri problemi", aggiunge, prima di soffermarsi sul legame speciale tra Italia e Usa. "L'Italia per noi è il migliore amico all’interno della Nato, per noi è importantissima. Il rapporto con l’Italia è particolarmente ben gestito dal presidente Biden".

A una domanda sul futuro politico di Donald Trump e su una sua possibile ricandidatura, Pelosi risponde: "Non ho voglia di parlare di Trump. Parliamo di cose più piacevoli". "Bisognerà parlare con i repubblicani per capire cosa succederà - aggiunge - In passato hanno dato un grosso contributo al nostro Paese e l'America ha bisogno di un partito repubblicano forte".

Poi, interpellata sulla possibilità di avere presto un presidente degli Usa donna, Pelosi dice: "Speravo che succedesse già prima con Hillary Clinton. Pensavo che fosse possibile avere una donna presidente prima di avere una donna Speaker. Ma succederà perché gli americani sono molto più avanti dei politici", sottolinea. "Siamo orgogliosissimi di Kamala Harris", prima vicepresidente donna degli Usa.