Penalisti a Conte: "Impegno su riforma ma nuova prescrizione norma sciagurata"

webinfo@adnkronos.com

"Anche i penalisti italiani sono impegnati da molti mesi a una riforma per ridurre i tempi dei processi e abbiamo contribuito in modo decisivo ai risultati del tavolo ministeriale. Ma questo non ha nulla a che fare con la sciagurata riforma della prescrizione". Così il presidente dell'Unione delle Camere penali Gian Domenico Caiazza, interpellato dall'Adnkronos, replica alle dichiarazioni del premier Giuseppe Conte, ospite di Adnkronos Live. 

"Eliminare la prescrizione prima di avere riformato i tempi del processo è un atto irresponsabile che allungherà ulteriormente e in modo esponenziale la durata dei processi - spiega Caiazza - come hanno unanimemente dichiarato non solo i penalisti ma il Consiglio superiore della magistratura e centinaia di docenti universitari di diritto".