Pence contro la Nba: "Una sussidiaria dei comunisti cinesi" -3-

A24/Pca

New York, 24 ott. (askanews) - La Nba è stata incerta tra il sostegno a Morey e la necessità di difendere un mercato molto importante per la lega, attirandosi molte critiche negli Stati Uniti; il campione più conosciuto del campionato, LeBron James, sempre molto critico nei confronti del presidente Donald Trump, ha dichiarato che Morey era "male informato o davvero poco a conoscenza sulla situazione" e che avrebbe fatto meglio a evitare di esprimersi. Steve Kerr, allenatore dei Golden State Warriors noto per essersi espresso spesso contro Trump, ha evitato di rispondere a una domanda sulla questione.