Pence contro la Nba: "Una sussidiaria dei comunisti cinesi" -2-

A24/Pca

New York, 24 ott. (askanews) - Pochi giorni fa, il commissario della Nba, Adam Silver, ha detto che le conseguenze economiche della crisi con la Cina sono "piuttosto consistenti". Tutto è nato da un tweet di Daryl Morey, general manager degli Houston Rockets, squadra della Nba molto seguita in Cina, in cui esprimeva sostegno per le manifestazioni a favore della democrazia a Hong Kong; il tweet era stato poi cancellato, quando però era tardi per evitare l'ira di Pechino.

A causa del tweet di Morey, la Cina ha deciso di sospendere la trasmissioni delle partite della pre season come forma di ritorsione e di non mandare in onda nemmeno i primi incontri del campionato, iniziato questa settimana; eventi promozionali e conferenze stampa in Cina, dove alcune squadre erano impegnate in una tournée, nei giorni scorsi, sono stati cancellati. (segue)