Pence:l'Iran voleva uccidere degli americani, no ad altre ipotesi

A24/Pca

New York, 9 gen. (askanews) - L'amministrazione Trump non crede che l'Iran abbia intenzionalmente evitato di provocare vittime con l'attacco missilistico, ieri, contro due basi statunitensi in Iraq; al contrario, pensa che Teheran volesse uccidere degli americani. A dirlo è stato il vicepresidente statunitense, Mike Pence.

"I missili balistici sparati contro le basi americane...crediamo che avessero l'obiettivo di uccidere americani. Abbiamo notizie di intelligence che sostengono che questa fosse l'intenzione degli iraniani" ha detto Pence, intervistato dalla Nbc. (segue)