**Pensioni: Calderone, 'a studio Quota 41 con Opzione Donna e altri interventi'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 4 nov. – (Adnkronos) – È ancora presto per ipotizzare in Legge di Bilancio una proroga di quota 102 con cui bypassare la legge Fornero ma il governo starebbe dedicando attenzione alla possibilità di introdurre 'Quota 41' insieme alla proroga di Opzione Donna e altri interventi. Così il ministro del Lavoro Marina Calderone al termine dell’incontro con le parti sociali non si sottrae alle domande dei giornalisti.

"Non ho detto che sarà prorogata 'Quota 102' ma credo che 41 anni di contribuzione possa essere un numero di riferimento anche se è ancora presto per dire in che modo con quali condizionalità. 'Quota 41' però potrebbe essere uno dei numeri che entra nei ragionamenti assieme a Opzione Donna e altri strumenti”. Dal primo gennaio 2023 infatti occorre evitare quello “scalone previdenziale" che porterebbe con sé la riforma Fornero e che, aggiunge il ministro,”senza interventi correttivi comprimerebbe ancora piu la dinamicità del mercato del lavoro“. Calderone conferma poi l’annuncio del premier Meloni di voler lavorare per riconfermare alcuni interventi e per valutare come introdurre altre forme di flessibilità “ovviamente sostenibili”.

Non si parla solo di riforma e flessibilità, tuttavia. "Serve intervenire anche sul sistema previdenziale complessivo per mettere ordine a tante situazioni che non sempre offrono tutele. È necessaria una riforma sistematica delle pensioni a prescindere dalla manovra di bilancio”, conclude.