Pensioni, Damiano (Pd): ok estensione 14esima

Pol/Bac

Roma, 6 feb. (askanews) - "La proposta dei sindacati di innalzare a 1.500 euro lordi mensili il tetto dell'assegno pensionistico che dà diritto alla quattordicesima da pagare con una tantum nel mese di luglio di ogni anno, è assolutamente condivisibile". Lo dichiara Cesare Damiano, dirigente del Partito democratico.

"L'istituto - continua - è nato nel 2007, con il secondo Governo Prodi, quando ero ministro del lavoro. Il tetto iniziale era di 700 euro, portato successivamente a 1.000. Un ulteriore innalzamento a 1.500 euro andrebbe incontro alla perdita di potere d'acquisto subito dalle pensioni più basse in questi anni. Sarebbe anche importante confermare il fatto che l'importo erogato rimanga suddiviso in tre scaglioni in relazione ai contributi versati. Questa misura, oggi all'incirca di 500 euro all'anno, andrebbe estesa anche ai cosiddetti incapienti". "La fase 2 del Governo, dedicata alla revisione dell'IRPEF, potrebbe essere la sede adatta per adottare questo provvedimento", conclude.