Pensioni: Di Pietro, immorale che si chiedano sacrifici ai piu' deboli

(ASCA) - Roma, 2 mag - ''E' indecente e immorale che mentre

si chiedono immani sacrifici alle classi sociali piu' deboli,

non si taglino le pensioni d'oro e i privilegi della casta''.

Lo afferma in una nota il presidente dell'Italia dei Valori,

Antonio Di Pietro.

''Oggi il governo e' andato sotto nell'Aula del Senato sul

nostro emendamento per la soppressione di una norma che

introduceva con urgenza la tutela del trattamento

pensionistico dei grandi manager di Stato. Mentre il governo

continua a fare orecchie da mercante sul problema degli

esodati, spendendosi a parole e mai con i fatti, allo stesso

tempo continua a favorire i potentati economici. L'Italia dei

Valori prosegue la sua battaglia all'insegna della

trasparenza e dell'equita' sociale'', conclude Di Pietro.

Ricerca

Le notizie del giorno