Pensioni: Draghi a sindacati, 'ok a modifiche ma non minare sostenibilità'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 dic. (Adnkronos) – Costruire un metodo di consultazione su più ambiti: è questo il primo punto al centro dell’incontro di oggi pomeriggio a Palazzo Chigi del presidente del Consiglio Mario Draghi con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Tre sono i temi sui quali si focalizzerà questo percorso: flessibilità in uscita, pensioni complementari e precarietà giovanile.

"Avvieremo subito un programma operativo”, ha spiegato il presidente del Consiglio. I ministri Daniele Franco (Economia), Renato Brunetta (P.A.) e Andrea Orlando (Lavoro) si occuperanno del coordinamento politico, il sottosegretario Roberto Garofoli e il capo del Dipe Marco Leonardi della parte tecnica.

"Possiamo lavorare su qualsiasi modifica – ha sottolineato infine Draghi – purché non sia messa a repentaglio la sostenibilità nel medio e lungo periodo e all’interno del contesto europeo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli