Pensioni, Durigon (Lega): Quota 100 non si tocca, folle innalzamento

Pol/Gal

Roma, 11 gen. (askanews) - "Mentre il governo giallo fucsia dà i numeri e studia quota 102 o 103 con l'innalzamento dell'età pensionistica per gli italiani, la Francia fa marcia indietro e passa da 64 a 62 anni. La Lega è pronta a fare le barricate per difendere il sacrosanto diritto, reintrodotto dalla Lega al governo cancellando la catastrofica legge Fornero, di andare in pensione. Quota 100 non è una forma assistenzialista, ma una misura di equità sociale che ha restituito il diritto a circa 200mila italiani di godere dei versamenti di una vita di lavoro, consentendo un importante ricambio generazionale che ha determinato 285 mila posti di lavoro di nuovi occupati in un anno". Lo dichiara il deputato della Lega Claudio Durigon, già sottosegretario al Lavoro.