Pensioni: Ferrero(Prc), riforma vergognosa manovra contro ceti deboli

(ASCA) - Roma, 28 lug - ''I dati sulle nuove pensioni dicono

della pesantissima penalizzazione di chi dovra' andare in

pensione piu' tardi e di chi riceve pensioni basse. Nulla e'

stato fatto contro i cumuli pensionistici ne' e' stato messo

un tetto alle pensioni: noi proponiamo si metta un tetto a

5mila euro alle pensioni e ai loro cumuli e si garantisca

l'andata in pensione a tutti gli esodati. La riforma delle

pensioni e' solo e soltanto una vergognosa manovra contro i

ceti piu' deboli, e aumentera' la recessione perche' non

favorira' il ricambio generazionale nei posti di lavoro. Per

questo noi proponiamo che venga abolita: nel nostro programma

elettorale ci sara' l'abolizione della riforma Fornero''.

Lo afferma Paolo Ferrero, segretario nazionale di

Rifondazione comunista (Prc).

Ricerca

Le notizie del giorno