Pensioni, PiùEuropa: dopo allarme Rgs eliminare subito quota 100

Pol/Tor

Roma, 11 set. (askanews) - "La Ragioneria Generale dello Stato ha spiegato ai lavoratori di oggi e di domani quanto costerà loro il privilegio per pochi chiamato Quota 100: 63 miliardi di euro da qui al 2036. Una misura costosa, iniqua e pericolosa per gli equilibri finanziari dello Stato". Lo dichiara il vicesegretario di Più Europa, Piercamillo Falasca.

"Con Più Europa chiediamo al Governo e al Parlamento l'eliminazione immediata di Quota 100 fin dal 2020, per evitare l'aumento dell'Iva ma anche per rispristinare una piena parità di condizioni tra gli over 60 che oggi possono godere di questo beneficio e i tantissimi lavoratori di oggi e di domani che non avranno mai i requisiti per goderne. Il premier Conte - conclude Falasca - non ha parlato di equità intergenerazionale?".