PepsiCo: entro 2030 pratiche agricole rigenerative su 7 mln acri

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 20 apr. (askanews) - PepsiCo, ha annunciato oggi che entro il 2030 diffonderà pratiche agricole rigenerative su 7 milioni di acri, approssimativamente pari alla sua intera impronta agricola. L'azienda stima che questo impegno eliminerà almeno 3 milioni di tonnellate di emissioni di gas serra (GHG) entro la fine del decennio. Ulteriori obiettivi del programma per il 2030 includono il miglioramento dei mezzi di sussistenza di oltre 250.000 persone nella sua filiera agricola e l'approvvigionamento sostenibile del 100% dei suoi ingredienti chiave.

"Qualsiasi piano per contrastare le urgenti sfide che il sistema alimentare globale si trova ad affrontare deve rivolgersi all'agricoltura, fonte di nutrimento per miliardi di persone e leva chiave per affrontare il cambiamento climatico e la disuguaglianza", ha affermato Ramon Laguarta, CEO di PepsiCo. Il programma di "Agricoltura Positiva" dà priorità agli investimenti, all'innovazione e alla collaborazione con i nostri agricoli per ottenere un forte impatto in tutto il mondo. "Lavorando insieme, possiamo ridurre la nostra impronta di carbonio collettiva, nutrire una popolazione in rapida crescita e fornire significative opportunità economiche a più persone".

Il programma di "Agricoltura Positiva" di PepsiCo punta a procurarsi colture e ingredienti tali da accelerare la transizione verso un'agricoltura rigenerativa, con una serie di pratiche che possono migliorare e ripristinare gli ecosistemi, e inoltre costruisce una capacità di ripresa del sistema alimentare, e rafforza le comunità agricole.