Perù, meglio contadini che archeologi

(Adnkronos) - Per tutto il 2021, gli abitanti di un borgo di El Chorro, nel distretto di Pomalca, in Perù, hanno dissodato, spianato con le ruspe e e quindi costruito sopra un sito archeologico di trenta ettari che fa parte del complesso di Apurlec (I-IV sec.), l'antica capitale dei Mochica, una delle più importanti civiltà preincaiche. I contadini avrebbero ottenuto la proprietà del terreno in piena pandemia, grazie a certificati e contratti falsi, e alla probabile complicità di funzionari locali. Avuto finalmente notizia di quanto successo il direttore del Museo Archeologico Bruning, responsabile per la zona, si è precipitato lunedì sul posto, ma non ha potuto fare altro che mettersi le mani nei capelli. “È stato combinato un disastro - ha detto Carlos Wester La Torre. Il sito è stato sconsideratamente depredato. Un patrimonio di inestimabile valore perduto per sempre".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli