In Perù scoperta la tomba di un sacerdote di 3.000 anni fa

featured 1643925
featured 1643925

Pacopampa (Perù), 1 set. (askanews) – Un gruppo di archeologi giapponesi e peruviani ha scoperto una tomba di 3.000 anni fa di un sacerdote in un sito cerimoniale a Pacopampa, nel Perù settentrionale, a circa 900 km a Nord di Lima. Sono stati ritrovati anche strumenti musicali fatti di conchiglie e gli studiosi l’hanno ribattezzata la tomba del “Sacerdote dei Pututo”, in riferimento ai pututos o pututus, conchiglie che gli abitanti dell’antico Perù usavano per suonare trombe o altri strumenti.

La tomba si trovava all’interno di un foro conico del diametro di un metro, sigillato con una roccia del peso di oltre mezza tonnellata, a una profondità di un metro e mezzo. I ricercatori pensano che il sacerdote avesse tra i 25 e i 35 anni. Accanto a lui c’erano 12 pututi provenienti dalle coste di Tumbes (Perù settentrionale, a 500 km da Pacopampa) e Guayaquil (Ecuador, a 800 km di distanza).