"Per 80mila Chiara Biasi non si alza dal letto? Noi per meno di 1000 ci alziamo alle 3"

HuffPost
1 / 2

"Per 80mila Chiara Biasi non si alza dal letto? Noi per meno di 1000 ci alziamo alle 3"

“Questo è uno schiaffo a gente che si alza alle 3 di notte per andare a lavorare e portare a casa 1000 euro o anche di meno”. Pioggia di polemiche per l’influencer Chiara Biasi dopo lo scherzo organizzato ai suoi danni da Le Iene, che le hanno fatto credere di essere protagonista di una campagna pubblicitaria le cui foto erano state modificate in una maniera che avrebbe rovinato la sua immagine. A far discutere una frase pronunciata durante lo scherzo dalla Biasi: “Io per 80mila euro non mi alzo nemmeno dal letto al mattino e mi pettino”.

La Biasi, in una storia su Instagram, si è difesa così: “Non sputerei mai sul denaro. Quello che intendevo è che per quella cifra non sarei mai voluta diventare famosa per stare seduta su un water, appesa al Duomo”.

Nella campagna pubblicitaria dello scherzo, la Biasi appariva in pose poco eleganti: per esempio, seduta su un water con un assorbente gigante. Immagini che hanno suscitato la reazione dell’influencer e la frase inerente l’importo economico. Dopo la messa in onda dello scherzo, su Twitter sono stati molti gli utenti a criticare la nota influencer.

“Ciao Chiara Biasi, domani mattina devo alzarmi, cucinarmi il pranzo che riscalderò e mangerò in ufficio in 30 minuti. Percorrerò 25 chilometri, spero senza nebbia per andare a lavoro, e spero di tornare integra a casa. Ah no, non per 80mila euro. Proprio no. Per meno di 1000 euro AL MESE”, ha tuonato qualcun altro.

Continua a leggere su HuffPost