"Per difendere la libertà di vaccinarsi degli egoisti e degli ignoranti a ottobre saremo chiusi"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Getty/Twitter)
(Photo: Getty/Twitter)

“Se per difendere in nome di non so cosa la libertà di non vaccinarsi degli egoisti ignoranti a ottobre saremo costretti a richiudere tutto con relativa catastrofe sociale culturale ed economica io vi saluterò e con il mio green pass mi trasferirò in Francia”. Scrive così su Twitter Roberto Burioni, allertato dall’aumento di contagi causati dalla variante Delta e dalle resistenze alla vaccinazioni da parte di molti italiani.

Il virologo, sempre a mezzo Twitter, ha applaudito al modello francese, che ha scelto di rendere obbligatorio il green pass per accedere a ristoranti, caffè e trasporti di lunga percorrenza come treni e aerei. Una mossa che ha sortito gli effetti sperati: in poche ore sulla piattaforma di prenotazione online Doctolib milioni di francesi, soprattutto giovani, hanno risposto positivamente all’appello presidenziale prendendo appuntamento per il vaccino nei prossimi giorni.

“Possiamo discutere se i provvedimenti di Macron sono giusti (per me lo sono), ma non se sono efficaci”, scrive Burioni,“In un giorno in Francia ci sono state quasi 2 milioni di prenotazioni per vaccinarsi. Come vedete, con gli argomenti giusti si convincono anche i più scettici”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli