Per Fauci la seconda ondata "non è inevitabile"

Nonostante in diciannove stati siano aumentati i casi di contagio da coronavirus, l'epidemiologo Anthony Fauci è convinto che una seconda ondata in Usa non sia "inevitabile". "Quando vedi in aumento i ricoveri - ha spiegato alla Cnn il direttore dei Centri federali della salute - devi prestare molta attenzione".

"Ma non è inevitabile - ha aggiunto - che avremo la cosiddetta 'seconda ondata' in autunno, se affronteremo il virus nel modo giusto". Fauci ha ribadito quali sono le misure necessarie da adottare ogni giorno: distanziamento sociale e uso delle mascherine. Negli Usa, secondo i dati della Johns Hopkins University, si sono registrati 2 milioni e 53 mila contagiati. I morti sono 114.784.