Per GMS75 ritorno alle origini tra rock e vintage

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 giu. (askanews) - con la stagione spring summer 2023 gms75 torna alle sue origini restituendo grande importanza alle tecniche quali tintura e lavaggio in capo, che hanno decretato il successo del brand e che oggi vivono nelle inedite combinazioni dal sound rock e dal tocco vintage. a perfetta interpretazione delle esigenze di chi non rinuncia ad uno stile ricercato e ad un'estetica distintiva, la qualità e il know how made in italy si legano ad un ritmo cosmopolita e decisamente young. e' in quest'ottica che la collezione gms75 sceglie di mantenere la connessione con il passato e la speciale tecnica di tintura vive declinata anche in fibre più naturali. Focus particolare della collezione, il fresco lana (100% lana), è tinto in capo in modo non omogeneo ma armonico, creando un look timeless che vive in tessuti di grande qualità. tra i materiali d'elezione troviamo una morbidissima nappa con concia vegetale che da vita a camicie, field jacket e giacche sfoderate in linea con il mood distressed dell'intera collezione. lo stile accattivante e grintoso strizza l'occhio anche ai modelli più classici dei guardaroba maschile, dove le proposte reinventano un nuovo linguaggio con la complicità dei materiali. Look dall'appeal metropolitano raccontano anche l'unicità di chi indossa un capo gms75. la spring summer 2023 vive in una palette che spazia dagli antracite e i black decisi ai toni più basic e naturali come il chaki, il verde militare e il cuoio. il cuore rock di gms75 si unisce al coro dei messaggi di pace che echeggiano oggi nel mondo, e le fodere all'interno dei capi in pelle sono dipinte a mano con la scritta "pace" in tutte le lingue. empatia, racconti, etica e passione ancora una volta sono sinonimo di gms75.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli