Per il Gip non ci sarebbe stata costrizione negli incontri in un b&b e il regista non è pericoloso

Paul Haggis
Paul Haggis

Presunta violenza sessuale ad Ostuni, torna libero Paul Haggis: secondo il Gip non ci sarebbe stata costrizione negli incontri con una 28enne in un b&b pugliese e il regista non è pericoloso. Che significa? Che al momento Haggis non è né colpevole né innocente, ma nelle more dell’accertamento della verità giudiziaria il regista “non merita” proceduralmente misure di cautela. La procura lo aveva fatto arrestare e mettere ai domiciliari il 19 giugno per presunti abusi avvenuti in un b&b di Ostuni dal 12 al 15 giugno. Lo step giudiziario cruciale era stato quello del 29 giugno, quando su richiesta della Procura la presunta vittima era stata sentita in un lungo incidente probatorio.

Perché è tornato libero Paul Haggis

E a parere del Gip il racconto della 28enne inglese “non solo ha confermato l’assenza di contegni violenti costrittivi da parte dell’indagato al fine di consumare gli atti sessuali, ma ha rivelato una complessa vicenda che sfuma l’originario giudizio espresso nella ordinanza“. Insomma, la toga ha bocciato la tesi della Procura che declamava la assoluta “incapacità di Haggis di resistere ai propri istinti sessuali“.

Le argomentazioni del giudice pugliese

Ha spiegato ancora il giudice per le indagini preliminari: “Le modalità di incontro tra indagato e persona offesa, la spontanea permanenza della donna presso la residenza dell’indagato anche successivamente agli abusi, i momenti di convivialità tra loro durante le giornate o l’ordinaria messaggistica dei propri impegni/spostamenti, le modalità di commiato adottate dalla persona offesa, sono espressione di una complessità di interazioni tra le parti che, anche laddove meritevole di approfondimento, allo stato affievolisce il giudizio negativo della personalità di Haggis quale soggetto incline a esercitare violenza, fisica o psichica, in danno di terzi”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli