Per il leader di Italia Viva il movimento di Giuseppe Conte rispetterà la “regola dei due mandati”

Matteo Renzi
Matteo Renzi

La profezia di Matteo Renzi sui Cinquestelle arriva da un’intervista a La Stampa: “Andranno a casa tutti”. Per il leader di Italia Viva che sul caso è sarcastico il movimento di Giuseppe Conte rispetterà la “regola dei due mandati”. Ma renzi ha anche proposto per il grande centro che immagina un ruolo di primo piano per Giuseppe Sala, il tutto con l’immancabile “lunga vita a Mario”, Draghi, s’intende.

La profezia di Renzi sui Cinquestelle: “A casa”

E il Movimento 5 Stelle? Quello non riuscirà ad entrare in parlamento alle prossime elezioni. Ha spiegato Renzi: “Secondo me quelli che volevano tirare la corda a a Draghi hanno perso. Il premier è più forte di prima, altro che storie. Meglio così. Ci attendono mesi di fuoco, a cominciare dall’inflazione e dalla perdita di potere d’acquisto. Serve un grande patto sociale per l’Italia, non il logoramento di Draghi”. Quella che Renzi invoca è una leadership definita dalle dinamiche politiche preponderanti: “È chiaro che un terzo polo equidistante, numericamente sarebbe più forte di uno schieramento alleato con il solo Pd“.

L’investitura centrista di Beppe Sala

“Ma ogni scelta oggi sarebbe davvero fuori tempo: verrà il momento di decidere”. E ancora: “Nel frattempo aggiungerei alcuni nomi: ad esempio uno come Beppe Sala in questa partita può stare da protagonista. E con lui tanti amministratori locali riformisti. Un contenitore modello ‘Renew Europe’ può essere la casa di molti” Poi la chiosa sul movimento guidato da Giuseppe Conte: “La verità è che noi alle prossime elezioni ci saremo, loro no. Hanno trovato il modo migliore per rispettare il limite dei due mandati: andranno a casa tutti”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli