Per l'8 marzo Comune di Milano mette in campo diverse iniziative

Red-Alp

Milano, 7 mar. (askanews) - "La violenza è solo il sintomo più grave di una malattia che mette donne e uomini su piani differenti. Uomini e donne sono certamente diversi ma è compito della politica far sì che queste differenze non si trasformino in diseguaglianze e bisogna partire dalla cultura" E' quanto ha dichiarato Daria Colombo, delegata alle Pari opportunità del sindaco di Milano Giuseppe Sala, spiegando che "il Comune tenta di fare la sua parte anche con le tante iniziative legate alla festa della donna, come la consueta campagna 'Mettiamoci la faccia!' che, per il terzo anno, vede protagonisti gli uomini e che quest'anno coinvolge come testimonial Diego Abatantuono, Enzo Iacchetti ed Enrico Bertolino. Oppure il progetto 'Be.st, beyond stereotype', un modello per le scuole primarie che, per la prima volta, ingaggia tutta la scuola con lo scopo di individuare e modificare i comportamenti stereotipati, spesso difficili da individuare': partire dalle bambine e dai bambini per modificare la mentalità di 'dis-parità' di genere è il modo migliore per occuparsi delle donne".

Tra le iniziative più significative del palinsesto, c'è il percorso nei musei "Immagine donna", per scoprire e ammirare i capolavori artistici legati a figure e tematiche femminili all'interno di 12 musei cittadini. L'iniziativa prevede anche che dall'8 al 10 marzo tutte le donne possano acquistare un biglietto cumulativo, al prezzo ridotto di 8 euro e valido tre giorni dalla prima data di utilizzo.

(segue)