Per la difesa del Milan c'è il sogno Tomiyasu, ma torna di moda un ex conoscenza di Serie A

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Stasera il Milan affronterà il Rio Ave, in Portogallo, nell'ultimo turno play off di Europa League: una vittoria non regalerebbe solo la certezza della qualificazione alla fase a gironi, ma anche l'arrivo di un altro difensore. Il reparto arretrato attuale, recuperando gli infortunati, potrebbe bastare per affrontare campionato e Coppa Italia. Ma non se i rossoneri, come tutti si augurano, centrassero l'accesso all'Europa.

Ecco perchè il Milan, dopo aver ufficializzato Hauge per l'attacco, continua a lavorare per consegnare il prima possibile un altro difensore a Stefano Pioli. Chiusa la pista Milenkovic, troppi i 40 milioni chiesti dalla Fiorentina, e quella Fofana (volato al Leicester), restano ancora un paio di nomi sul taccuino di Ivan Gazidis: il preferito è quello di Tomiyasu, giapponese che si è imposto come una delle sorprese dello scorso campionato e per cui il Bologna chiede 25 milioni. Ma i 13 offerti da Maldini e Massara vengono giudicati insufficienti dal club rossoblù. Motivo per cui riprende quota l'idea Nastasic.

L'ex difensore della Fiorentina, ora allo Schalke 04, è in uscita dal club tedesco. Ma potrà arrivare al Milan solo se da Gelsenkirchen apriranno ad un trasferimento in prestito.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Milan e della Serie A.