Per la prima volta piove sulla vetta più alta della Groenlandia

·1 minuto per la lettura

AGI - Dalla Groenlandia arriva un altro chiaro segnale del riscaldamento globale: per la prima volta invece della neve, la vetta più alta è stata battuta dalla pioggia per 9 ore consecutive, con temperature superiori a zero gradi. Lo ha riferito il National snow and ice data center (NSIDC), che ha osservato l'insolito fenomeno meteorologico, precisando che si è protratto per ben tre giorni, tra il 14 e il 16 agosto, durante i quali precipitazioni sono state registrate da diverse stazioni meteo distanti, localizzate nel Sud e nell'Ovest della Groenlandia.

Per tre volte in 10 anni il termometro sopra lo 0

Per la terza volta in meno di 10 anni che su questa vetta, a 3.216 metri di altitudine, il termometro supera la soglia di zero gradi, quella di formazione della neve. Ma è stata la prima volta in assoluto che è piovuta acqua – e non neve sciolta – da quando stazioni meteo procedono a rilievi.

L'aumento persistente e ripetuto delle temperature nella grande isola, territorio danese autonomo situato tra l'oceano Atlantico del Nord e l'oceano Artico, ha inoltre causato uno scioglimento massiccio dei ghiacciai. Sempre secondo dati del National snow and ice data center, dal 1 gennaio 2021 al 16 agosto circa 23,1 milioni di metri cubi di ghiaccio si sono sciolti. Conseguenza diretta dell'ultimo episodio di forte caldo, lo scioglimento ha raggiunto un'estensione record di 872 mila km2, segnando un nuovo record. 

La soglia di 800 mila km2 di estensione dell'area sciolta si è registra altre volte nel corso del 2021 e in passato nel 2012, con più di un episodio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli