Per la startup di carne vegetale Heura fatturato I sem +93% a 14,7 mln

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 26 lug. (askanews) - Heura, startup di "carne" a base vegetale, nel primo semestre di quest'anno ha quasi raddoppiato il fatturato rispetto ai primi sei mesi dello scorso anno. Fondata nel 2017 dagli attivisti alimentari Marc Coloma e Bernat Añaños, l'azienda ha chiuso il primo semestre del 2022 con un fatturato di 14,7 milioni di euro, dai 7,6 registrati lo scorso anno (+93,4%). In questo semestre, quello di maggior successo nei cinque anni di storia della start-up, Heura ha portato a circa 18.000 i punti vendita in cui è presente, in crescita rispetto ai 13.000 che contava alla fine dello scorso anno. La startup spagnola ritiene che con questo trend di crescita nel 2022 si potrà riuscire a salvare circa un milione di vite animali.

Nella prima metà del 2022, ha migliorato sia la sua performance all'interno della categoria, sia consolidato la sua capacità di porsi come leader della crescita nazionale del settore degli alimenti a base vegetale in Spagna. Oggi, infatti, è presente nel 65% del mercato del retail in Spagna, confermandosi il marchio a base vegetale più diffuso nel Paese. Ha, inoltre, realizzato un'espansione in tutta Europa, che la rende la start-up indipendente col maggior numero di Paesi nel suo portafoglio. Tra i Paesi che hanno guidato la crescita in tutto il Continente nel primo semestre, oltre a Regno Unito, Francia e Svizzera, spicca l'Italia grazie a nuove partnership con rivenditori come Carrefour.

"Non stiamo creando delle alternative alla carne animale, ma dei successori: alimenti che non sono solo gustosi, ma anche migliori dal punto di vista nutrizionale e più sostenibili - afferma Marc Coloma, ceo e co-fondatore di Heura - Abbiamo in mente una chiara tabella di marcia per crescere nel 2022, un percorso che si basa sull'espansione della categoria dei prodotti a base vegetale in tutta Europa, e rimaniamo concentrati sul continuare a fornire opzioni alimentari migliori alle persone di tutto il mondo".

L'azienda ha calcolato anche l'impatto sull'ambiente e sul benessere degli animali in questo primo semestre. Negli ultimi sei mesi, se confrontata con le proteine tradizionali, l'azienda stima di aver risparmiato circa 56 milioni di litri d'acqua, 3,6 milioni di kg di CO2 e 3,6 milioni di metri quadrati di terreno utilizzato, oltre 509.000 vite di polli, maiali e mucche. In questi mesi inoltre i dipendenti internazionali tra Spagna, Francia, Italia e Regno Unito, sono passati dai 100 alla fine del 2021 a 165, mentre il team di ricerca e sviluppo, nel primo semestre, è cresciuto del 40%.

Heura prevede di depositare i primi brevetti nel corso dell'anno e, nella seconda metà del 2022, punta a lanciare nuove innovazioni derivanti dalla piattaforma R&S Good rebel tech. L'obiettivo principale nei prossimi sei mesi sarà l'espansione internazionale, oltre gli attuali 20 Paesi del mondo in cui è presente.

All'inizio di quest'anno, Heura aveva raccolto 4 milioni di euro attraverso la campagna di crowdfunding Equity for Good Rebels, con cui oltre 4.500 persone da tutto il mondo si sono unite alla start-up, circa la metà delle quali aveva un'età compresa tra i 18 e i 35 anni e il 42% erano donne.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli