Per le elezioni politiche il leader del Carroccio promette una riscossa non solo di coalizione

Salvini e la folla di leghisti a Domodossola
Salvini e la folla di leghisti a Domodossola

Matteo Salvini lo ha detto ad un pubblico osannate da Domodossola: “La Lega sarà il primo partito”. Per le elezioni politiche del 25 settembre innescate dalla caduta del governo di Mario Draghi il leader del Carroccio promette una riscossa non solo di coalizione. Ha detto Salvini: “Io vi dico che alle elezioni politiche del 25 settembre vincerà il centrodestra e la Lega sarà il primo partito”. E ancora: ”Il 25 settembre c’è in ballo l’italia, o di qua o di là. Conto su di voi, farete qualche giorni di ferie, immagino. Vi chiedo di essere militanti, Chi non vota è complice del fallimento del nostro Paese”.

“La Lega sarà il primo partito”

Poi Salvini ha puntualizzato: “Chi sperava nella divisione del centrodestra è deluso. Mentre ora a sinistra si stanno prendendo a schiaffoni. I giornalisti come al solito non hanno capito una mazza…”. E Salvini si è giocato la carta della mistica leghista ortodossa, quella delle origini e bossiana, per aprire la campagna elettorale: “Il 18 settembre vi aspetto sul prato di Pontida, in preparazione della vittoria di una settimana dopo. Vi chiedo un ultimo applauso”.

“Noi siamo qui grazie ad Umberto Bossi”

“Noi siamo qui grazie a Bossi, che è sopravvissuto a tutto”. E poi: “La Lega è una strana bestia, hanno provato a dividerla, comprarla, a spaccarla. Risultato? Siamo ancora qui”. E in chiosa: “‘Mancano 61 giorni al voto del 25 settembre. Badateci, si è sempre votato due giorni per le politiche. Ora si voterà solo domenica. Segnatelo in blu o in rosso. Il 25 non si sceglie solo un partito ma l’Italia dei prossimi 30 anni”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli