Per lo spionaggio britannico i successi russi nel Donbass sono solo "localizzati"

Diego Herrera Carcedo / ANADOLU AGENCY / Anadolu Agency via AFP

AGI - La Russia ha aumentato l'intensità delle sue operazioni nel Donbass, ma ha ottenuto finora successi solo "localizzati" grazie alla resistenza ucraina e comunque se la linea del fronte del Donbass si dovesse spostare più a ovest, questo estenderà le linee di comunicazione russe e "probabilmente vedrà le sue forze affrontare ulteriori difficoltà di rifornimento logistico". È questa l'analisi della situazione sul campo in Ucraina, secondo l'intelligence britannica.

"La Russia -si legge nella nota diffusa tramite Twitter- ha aumentato l'intensità delle sue operazioni nel Donbass dove cerca di circondare Severodonetsk, Lyschansk e Rubizhne. Attualmente gli assi settentrionale e meridionale di questa operazione sono separati da circa 25 km di territorio controllato dall'Ucraina. C'è stata una forte resistenza ucraina con forze che hanno occupato posizioni difensive ben scavate".

L'operazione dell'Ucraina "probabilmente mantiene il comando e il controllo effettivi di questo fronte". "La Russia ha comunque ottenuto alcuni successi localizzati, dovuti in parte alla concentrazione di unita' dell'artiglieria; e la cattura da parte della Russia della sacca di Severodonetsk vedrebbe l'intera Oblast di Luhansk posta sotto l'occupazione russa". Ovviamente "sebbene attualmente sia lo sforzo principale della Russia, questa operazione e' solo una parte della campagna russa per impadronirsi del Donbass".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli