Per l'Ue la Svizzera non è più un paradiso fiscale

Orm

Roma, 10 ott. (askanews) - Per l'Unione europea la Svizzera non è più un paradiso fiscale: i 28 Stati membri hanno escluso dalla lista "grigia" che mette assieme tutti i Paesi su cui vegliare in termini di materia fiscale che hanno sottoscritto impegni, poi non concretizzati, da fine 2017, quando fu creato questo elenco.

La Confederazione elvetica non figuterà più in questa lista "grigia" perchè "si adegua a tutti gli impegni in materia di cooperazione fiscale", hanno stabilito i ministri Ue dell'Economia e delle Finanze oggi a Lussemburgo, come riporta l'agenzia France Presse.(Segue)