Per i mercati globali è la peggiore settimana dal 2008

Per i mercati globali questa che volge al termine è la settimana peggiore dalla crisi finanziaria del 2008. Secondo quanto evidenzia il Financial Times, l'indice MSCI World è sceso del 9,4% dalla scorsa settimana, la peggiore performance dal novembre 2008. ​A trascinare giù i mercati globali sono i timori di un recessione, alimentati dal flusso costante di notizie sulle epidemie di coronavirus in tutto il mondo. I trader si trovano costretti ad affrontare la prospettiva di un'imminente pandemia, facendo scendere ancora di più le azioni in Asia.

"Il mercato sta valutando rapidamente i prezzi in uno scenario molto terribile, paragonabile a quello che abbiamo visto in Cina", ha dichiarato Tai Hui, responsabile del mercato asiatico per JPMorgan Asset Management. 

Gli operatori sono preoccupati per il fatto che il coronavirus, che si è diffuso dalla Cina in paesi come gli Stati Uniti e in Europa, Medio Oriente e altrove in Asia, quest'anno potrebbe colpire l'economia globale. Per questo motivo, sottolinea il Ft, sono ormai quasi certi che la Federal Reserve sarà costretta a tagliare i tassi di interesse a marzo per evitare un eventuale rallentamento economico dovuto alla diffusione del virus.