Per Peugeot è boom di utili, con gli occhi sulla fusione con Fca

"Siamo impazienti di entrare in una nuova era con la progettata fusione con Fca" Lo ha detto Carlos Tavares, presidente del consiglio di gestione di Psa, in una nota rilasciata insieme ai risultati del gruppo. "Abbiamo presentato 14 domande - precisa Tavares - su 24 alle autorità per avere il via libera alla fusione con Fca. Per il momento nessuna risposta. È un processo molto lungo, che durerà in tutto 12-14 mesi. Abbiamo un approccio aperto", pronti alle modifiche necessarie per arrivare al risultato.

"I nostri team competenti e impegnanti - ha aggiunto il presidente di Psa - hanno fatto la differenza ancora una volta e nel 2019 abbiamo raggiunto risultati record, guidati dal nostro approccio agile, orientato al cliente e socialmente responsabili". "Siamo pronti - ha continuato Tavares - per la transizione energetica e tutti i team sono concentrati per offrire una mobilità pulita, sicura e conveniente per i clienti"

Il gruppo automobilistico Psa ha chiuso il 2019 con un utile netto consolidato di 3,584 miliardi di euro, in crescita di 289 milioni rispetto al 2018 (+13,2%). I ricavi del gruppo sono saliti dell'1% a 74,731 miliardi di euro. I ricavi della divisione Automotive sono aumentati dello 0,7% a 58,943 miliardi. Il cda proporrà all'assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 1,23 euro per azione e 4.100 euro di bonus ai dipendenti con i salari piu' bassi.