Per rendere omaggio alla regina, l'ex calciatore David Beckham fa 12 ore di fila

Beckham omaggio regina
Beckham omaggio regina

David Beckham, noto ex calciatore e sex symbol, si è sottoposto a 12 ore di fila per omaggiare la regina Elisabetta. Commosso, l’uomo nel corso degli anni l’aveva incontrata in diverse occasioni. Con incrollabile premura, si è messo in coda a partire dalle 2 del mattino di venerdì, entrando poi a Westminster Hall, dove si trovava il feretro della sovrana, verso le 15.30 di sabato.

David Beckham rende omaggio alla regina: in fila dalle 2 del mattino

Beckham, vestito di abito e berretto nero, ha seguito le stesse modalità degli altri sudditi britannici, desiderosi di salutare per l’ultima volta la loro regina. Nessun trattamento di favore. Per diverse ore, infatti, non è stato neanche riconosciuto dalle altre persone in coda.

Nell’attesa, l’ex calciatore ha comprato una scatola di ciambelle per i presenti che si trovavano con lui a condividere la fila. Ha poi detto, rivolgendosi a qualcuno del gruppo: “Credevo sarebbe stato più tranquillo venire alle 2 del mattino, ma mi sbagliavo!”

Beckham mostra commosso la sua devozione verso la sovrana

Dopo essere riuscito a renderle omaggio, Beckham ha spiegato a ITV news di aver voluto unirsi agli altri britannici per rispettare, nel saluto finale, quella che è stata una grandissima regina. Ha poi ricordato: “Il giorno in cui mi è stata riconosciuta l’onorificenza dell’Ordine dell’impero britannico, ho portato con me i miei nonni. Sono stati loro a farmi diventare un grande sostenitore e ammiratore della famiglia reale. Ovviamente con me c’era anche mia moglie”.

Infine, conclude: “Sono stato proprio fortunato ad aver avuto la possibilità di godere di momenti simili nella mia vita, al cospetto di Sua Maestà. Tutti quanti possiamo vedere, attraverso l’amore che è stato dimostrato, quanto sia speciale l’eredità che ci ha lasciato. Sicuramente è un giorno triste, ma anche quello giusto per ricordarla”.