Per sfuggire ai controlli rapinatore si finge smemorato: arrestato

Rapinatore
Rapinatore

«Non so chi sono» rispondeva agli inquirenti in sede di interrogatorio per sottrarsi di rispondere alle domande e scampare all’arresto che ne sarebbe venuto. È la storia di un uomo residente a Napoli, arrestato dagli agenti del commissariato di polizia del Brennero, dopo aver tentato di evadere in modo bizzarro. Era ricercato sia in Italia che in Austria.

Inventa l’instabilità mentale per sfuggire all’arresto

È stato sorpreso durante i controlli mirati alla verifica dei documenti di viaggiatori per l’ingresso in Italia. Ha cercato di far credere di essere psichicamente instabile e di soffrire di vuoti di memoria agli agenti che lo hanno fermato su un Eurocity diretto a Monaco di Baviera.

Girava con una carta d’identità falsa

Esibito il documento falso al commissariato dove è stato condotto dopo essere stato fermato, è emerso che l’uomo è tutt’altro che smemorato e che ha numerosi precedenti in rapina. Tra i furti più gravi di cui è accusato ci sono quello risalente al 2020 nei confronti di un rappresentante di preziosi e due rapine aggravate sempre di preziosi avvenute nell’anno corrente nella città di Vienna. Ricercato da tempo sia in Italia che in Austria, per lui era stato emanato un mandato d’arresto europeo.