Percepiva il RdC pur avendo 40 immobili: denunciato

·1 minuto per la lettura
calabria reddito di cittadinanza
calabria reddito di cittadinanza

La Guardia di Finanza di Lanciano, comune in provincia di Chieti, ha denunciato un uomo di 84 anni per aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza: la sua famiglia è infatti titolare di 40 unità immobiliari e ogni anno incassa 120 mila euro per una quindicina di affitti.

Reddito di cittadinanza a Lanciano

I militari della compagnia lancianese hanno accertato la falsità delle attestazioni rilasciate dal richiedente dopo un’attività informativa che ha coinvolto anche gli uffici comunali. É infatti emerso che l’uomo non aveva inserito nella domanda per il sussidio gli ingenti ricavi derivati dagli affitti degli immobili, riconducibili ad una società intestata alla sua famiglia e in particolare alla moglie e al figlio.

Al termine degli accertamenti le Fiamme Gialle hanno denunciato alla Procura della Repubblica locale il responsabile, che ora rischia fino a sei anni di carcere. Hanno inoltre segnalato all’Inps la sua posizione in modo che ne revochi il beneficio, ne disattivi la carta di pagamento elettronica e soprattutto recuperi le somme indebitamente percepite. Oltre al reddito di cittadinanza, l’uomo è anche beneficiario della pensione sociale.

Il comandante della Compagna di Lanciano Alessandro Spada ha spiegato che l’azione investigativa posta in essere dalle Fiamme Gialle a tutela della spesa pubblica ha lo scopo di prevenire gli sprechi di denaro e di controllare il corretto impiego delle risorse. L’obiettivo è altresì quello di assicurare che l’accesso ad agevolazioni e sussidi avvenga a favore di coloro che ne hanno effettivamente bisogno.