## Perch Israele ha frenato su annuncio annessione Cisgiordania -2-

Fth

Roma, 1 lug. (askanews) - A non far andare le cose come sperato e promesso in ben tre campagne elettorali da Netanyahu, sarebbe principalmente il "disagio" degli alleati americani per "una mossa che avrebbe enormi ripercussioni politiche ben oltre il Medio Oriente" a pochi mesi dalle elezioni Usa. Disagio spiegato a Netanyahu in dall'inviato della Casa Bianca Avi Berkowitz e l'ambasciatore Usa in Israele David Friedman in un incontro avvenuto ieri a Gerusalemme.

Il secondo motivo, il quotidiano, lo vede nell' "inquietudine" del partner di governo e leader di Kahol Lavan Benny Gantz oltre che dall'"ansia" dei militari "ignorati" dal primo ministro. Secondo il Jp, "l'esercito israeliano stato tenuto completamente fuori dal processo, dando origine a ansie per una possibile risposta di sicurezza confusa". Gantz, che dovrebbe subentrare a Netnyahu alla guida del governo tra un anno, da parte sua ha pi volte detto che accetter il piano di estendere la sovranit di Israele "solo se l'idea ottiene un sostegno pi ampio di quello che ha attualmente". Condizione che per il momento lontana dal concretizzarsi con diversi "leader europei che hanno minacciato sanzioni nei confronti di Israele" e i paesi arabi moderati come gli Emirati Arabi e l'Arabia saudita che hanno prospettato "disastri" nella regione. (Segue)