Perché dovresti investire in auto d'epoca

Di Redazione
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Bettmann - Getty Images
Photo credit: Bettmann - Getty Images

From Esquire

Quando pensiamo a come investire i nostri soldi ci vengono in mente soltanto i grandi classici del cosiddetto investimento sicuro: l'appartamento in città, le azioni di chissà quale azienda e i titoli di stato. Ma là fuori ci sono investimenti decisamente più fruttuosi, oltre che divertenti, come le auto d'epoca.

Si considera "auto d'epoca" un'auto con almeno vent'anni di vita, ma ci sono auto su cui investire che sono anche più recenti. Ecco un esempio: il più forte lottatore di MMA in circolazione, il russo Khabib Nurmagomedov, per iniziare la sua carriera aveva bisogno di soldi e decise di vendere la sua vecchia Lada Priora. Con quei soldi riuscì a iniziare a lottare nel circuito professionistico e oggi è tra i più premiati di sempre. Nurmagomedov è diventato ricco, molto ricco, e ha deciso di ricomprare quella Lada Priora pagandola molto generosamente. Immaginate chi gliela ha comprata e poi rivenduta per una cifra che equivale al triplo del suo valore. Ecco, questo significa investire in auto d'epoca.

Le auto d'epoca non sono sempre dei gioielli scintillanti appena usciti dal concessionario, con i cerchioni che luccicano e le la carrozzeria così liscia da potercisi specchiare. A volte le auto d'epoca sono auto vissute, ma che mantengono fascino, bellezza, un valore simbolico e quindi, alla fine dei conti, anche uno economico. Proprio su queste dovremmo investire.

Photo credit: Heritage Images - Getty Images
Photo credit: Heritage Images - Getty Images

Ognuno, naturalmente, investe nelle auto d'epoca che più gli si addicono: Snoop Dog, il famoso rapper e produttore statunitense, ha una collezione che comprende una Cadillac "Snoop de Ville" Lowrider del 1974, Cadillac Coupe de Ville del 1968 e una Pontiac Parisienne ‘Lakers Edition’. Sono tutti degli ottimi investimenti. Sono auto d'epoca dall'enorme valore sul mercato: a seconda delle condizioni di questi modelli si arriva anche a 200mila dollari di possibile prezzo di vendita.

Può sembrare paradossale: ma comprare modelli di questo tipo, rari, bizzarri e ricercati da certi collezionisti, può essere l'affare della vita. Di Pontiac e Cadillac se ne trovano svariate sul mercato (anche se quasi solamente in quello statunitense) e acquistare quella giusta può far guadagnare fino a due volta la cifra investita. Per capirci, investire centomila e guadagnarne duecento vendendola sul mercato giusto.

Photo credit: Noel Vasquez
Photo credit: Noel Vasquez

Gli investimenti in auto d'epoca in genere sono di due tipi: c'è chi compra stock di auto che comprendono più modelli, e poi li rimette direttamente sul mercato con un sovrapprezzo (che diventerà il suo utile) e c'è chi invece punta tutto su un'unica auto.

Per chi investe su un unico modello ci sono addirittura delle aste apposite. Prendete come esempio questa Mercedes 280SL del 1970, in vendita all'asta da "Bring A Trailer", una casa d'aste specializzata proprio nella vendita di modelli d'epoca rari. Un modello splendido, perfettamente rifinito e restaurato con pezzi originali. Il costo originale? Circa sessanta mila sterlina. Quello a cui verrà venduta, invece, è probabilmente più del triplo.