Perché Ghosn non rischia estradizione né da Libano né da Francia -2-

Dmo

Roma, 2 gen. (askanews) - In Libano come in Francia l'estradizione di propri connazionali è esclusa. Inoltre il Libano non ha alcun accordo di estradizione con il Giappone. E lo stesso Libano non può in alcun modo essere costretto a estradare Ghosn in Francia, perché non esiste alcuna convenzione giudiziaria in materia penale tra i due Paesi.

Resta centrale, scrive L'Echos, quello che potranno fare le autorità nipponiche per costringere l'ex manager a sottoporsi al processo per malversazione di fondi. Un'ipotesi è quella di un mandato di arresto internazionale tramite l'Interpol. Un'altra possibilità è quella di una "denuncia ufficiale" che chieda ai Paesi dove Ghosn risiede di processarlo in loco.