Perché la Sardegna è la meta più gettonata per le vacanze estive?

webinfo@adnkronos.com
Milano, 23 maggio 2019 - La Sardegna è senza dubbio una delle località più gettonate per chi progetta le proprie vacanze estive, sia che si tratti di turisti italiani sia di stranieri. Questo perché, questa grande isola è un bellissimo mix di spiagge, mare, cultura e divertimento spesso difficile da trovare in altre località. Andare in Sardegna è molto semplice: ci si può recare in aereo con una delle compagnie aeree che giungono sull’isola oppure prenotare un traghetto con Directferries che, oltre ad offrire il vantaggio di poter portare con se la propria automobile, è anche facile e immediato, in quanto è possibile usufruire della migliore offerta del momento con pochi click. Ma assodato come andarci, rimane un dubbio ancor più rilevante: perché, una volta visitata, tutti continuano a tornarci senza sosta? Ecco le 4 principali motivazioni secondo il nostro punto di vista.  1\. La sua natura è ancora incontaminata La bellezza della Sardegna sta proprio nei suoi paesaggi, rimasti praticamente incontaminati, come se non fossero mai stati soggetti al tempo che passa. I suoi luoghi, i boschi, le caverne e le spiagge, sono estremamente naturali e perfetti per vacanze in relax, in particolar modo se si viaggia con bambini molto piccoli al seguito. Il motivo di questa natura rimasta così intatta? In alcune zone della Sardegna, l’industrializzazione non è ancora riuscita a farsi largo e ciò ha permesso un’ottima preservazione dei paesaggi che contraddistinguono questa splendida isola.  2\. Si mangia molto bene In Sardegna esiste e persiste una tradizione culinaria che non ha nulla da invidiare a nessun’altro posto. Sono davvero tante, infatti, le pietanze che contraddistinguono l’isola e che non possono non essere assaggiate se vi ci si reca in vacanza. Alcuni esempi? I “Maloreddus”, un tipo di pasta molto tipico, ancora oggi realizzato a mano dalle massaie sarde e che non è altro che una via di mezzo tra gnocchi e orecchiette; oppure la Bottarga, uova di pesce essiccate spesso accompagnate con carciofi e pomodorini. Per quanto concerne i dessert, il dolce tipico locale è rappresentato dalle “seadas”, una pasta sfoglia ripiena di formaggio e successivamente fritta, che viene spesso condita anche con un po’ di miele sardo.  3\. Le spiagge della Sardegna sono tra le più belle al Mondo La Sardegna è ancora oggi meta di turisti sia italiani e stranieri soprattutto per la bellezza delle spiagge che la popolano. Una fra tutte, è la Costa Smeralda, meta di vip e non solo. Si tratta di circa 80 km di costa ed oltre 50 tipologie di spiagge, una più bella dell’altra. Insomma, una vasta scelta di luoghi dove fare un bel bagno, per qualsiasi tipo di vacanza, sia con parenti che con amici. Molto apprezzata e frequentata è la spiaggia di Cala Spinosa, vicino ad Olbia e nella località di Capo Testa. Per arrivarci, è necessario fare qualche passo tra boschi e sentieri, ma la vista ne varrà davvero la pena! La spiaggia è abbastanza piccola ma il suo mare è così cristallino che chiunque ne rimane estasiato. E lo stesso vale per Cala Coticcio, spiaggia dell’isola di Caprera. Pare che qui vi abbia soggiornato addirittura Giuseppe Garibaldi, negli ultimi 26 anni della sua vita!  4\. È un posto ricco di tradizioni La Sardegna, oltre che essere luogo di buon cibo, incantevoli paesaggi e splendido mare, è anche posto ricco di cultura e tradizioni, ancora oggi molto radicate. Molto comuni sono, ad esempio, i balli in costume da vedere almeno una volta nella vita. Questi danzatori eseguono il cosiddetto Ballo Sardo, o in dialetto Ballu Sardu, di tradizioni antichissime, addirittura preistoriche. La danza consiste nel muoversi tenendosi per mano e formando, uno accanto all’altro, una sorta di cerchio. Il movimento di ogni passo è quasi simile ad un sussulto e segue chiaramente il ritmo della musica. Insomma, un’esperienza davvero divertente ma soprattutto molto magica, che non si può non vivere se ci si reca in vacanza in Sardegna!  Per maggiori informazioni: Sito web: https://www.directferries.it/ © Direct Ferries (Holdings) Limited Londra – Regno Unito  Comunicato a cura di Img Solutions srl per Instilla srl

Milano, 23 maggio 2019 - La Sardegna è senza dubbio una delle località più gettonate per chi progetta le proprie vacanze estive, sia che si tratti di turisti italiani sia di stranieri. Questo perché, questa grande isola è un bellissimo mix di spiagge, mare, cultura e divertimento spesso difficile da trovare in altre località. Andare in Sardegna è molto semplice: ci si può recare in aereo con una delle compagnie aeree che giungono sull’isola oppure prenotare un traghetto con Directferries che, oltre ad offrire il vantaggio di poter portare con se la propria automobile, è anche facile e immediato, in quanto è possibile usufruire della migliore offerta del momento con pochi click. Ma assodato come andarci, rimane un dubbio ancor più rilevante: perché, una volta visitata, tutti continuano a tornarci senza sosta? Ecco le 4 principali motivazioni secondo il nostro punto di vista.  

1. La sua natura è ancora incontaminata La bellezza della Sardegna sta proprio nei suoi paesaggi, rimasti praticamente incontaminati, come se non fossero mai stati soggetti al tempo che passa. I suoi luoghi, i boschi, le caverne e le spiagge, sono estremamente naturali e perfetti per vacanze in relax, in particolar modo se si viaggia con bambini molto piccoli al seguito. Il motivo di questa natura rimasta così intatta? In alcune zone della Sardegna, l’industrializzazione non è ancora riuscita a farsi largo e ciò ha permesso un’ottima preservazione dei paesaggi che contraddistinguono questa splendida isola.  

2. Si mangia molto bene In Sardegna esiste e persiste una tradizione culinaria che non ha nulla da invidiare a nessun’altro posto. Sono davvero tante, infatti, le pietanze che contraddistinguono l’isola e che non possono non essere assaggiate se vi ci si reca in vacanza. Alcuni esempi? I “Maloreddus”, un tipo di pasta molto tipico, ancora oggi realizzato a mano dalle massaie sarde e che non è altro che una via di mezzo tra gnocchi e orecchiette; oppure la Bottarga, uova di pesce essiccate spesso accompagnate con carciofi e pomodorini. Per quanto concerne i dessert, il dolce tipico locale è rappresentato dalle “seadas”, una pasta sfoglia ripiena di formaggio e successivamente fritta, che viene spesso condita anche con un po’ di miele sardo.  

3. Le spiagge della Sardegna sono tra le più belle al Mondo La Sardegna è ancora oggi meta di turisti sia italiani e stranieri soprattutto per la bellezza delle spiagge che la popolano. Una fra tutte, è la Costa Smeralda, meta di vip e non solo. Si tratta di circa 80 km di costa ed oltre 50 tipologie di spiagge, una più bella dell’altra. Insomma, una vasta scelta di luoghi dove fare un bel bagno, per qualsiasi tipo di vacanza, sia con parenti che con amici. Molto apprezzata e frequentata è la spiaggia di Cala Spinosa, vicino ad Olbia e nella località di Capo Testa. Per arrivarci, è necessario fare qualche passo tra boschi e sentieri, ma la vista ne varrà davvero la pena! La spiaggia è abbastanza piccola ma il suo mare è così cristallino che chiunque ne rimane estasiato. E lo stesso vale per Cala Coticcio, spiaggia dell’isola di Caprera. Pare che qui vi abbia soggiornato addirittura Giuseppe Garibaldi, negli ultimi 26 anni della sua vita!  

4. È un posto ricco di tradizioni La Sardegna, oltre che essere luogo di buon cibo, incantevoli paesaggi e splendido mare, è anche posto ricco di cultura e tradizioni, ancora oggi molto radicate. Molto comuni sono, ad esempio, i balli in costume da vedere almeno una volta nella vita. Questi danzatori eseguono il cosiddetto Ballo Sardo, o in dialetto Ballu Sardu, di tradizioni antichissime, addirittura preistoriche. La danza consiste nel muoversi tenendosi per mano e formando, uno accanto all’altro, una sorta di cerchio. Il movimento di ogni passo è quasi simile ad un sussulto e segue chiaramente il ritmo della musica. Insomma, un’esperienza davvero divertente ma soprattutto molto magica, che non si può non vivere se ci si reca in vacanza in Sardegna!  

Per maggiori informazioni: Sito web: https://www.directferries.it/ © Direct Ferries (Holdings) Limited Londra – Regno Unito  

Comunicato a cura di Img Solutions srl per Instilla srl