Perché non riesci a raggiungere l’orgasmo (e in che modo ritrovare il piacere)

Kate Bratskeir

Un orgasmo non arriva così facilmente - e neanche tanto spesso - come Hollywood e persino le conversazioni da brunch vogliono farci credere. In realtà, tante persone fanno fatica a raggiungere il piacere durante il sesso. 

Non c’è niente di sbagliato in te se ti capita di rado di raggiungere il culmine, o anche se non ti è mai capitato. Ma, per fortuna, esistono diversi modi per cambiare la situazione. HuffPost ha consultato degli esperti di benessere sessuale per capire come mai alcune persone faticano a raggiungere l’orgasmo, e che cosa si può fare a riguardo.

Perché l’orgasmo ti sembra un’impresa quasi impossibile?

Sono diversi i motivi che spiegano come mai alcune persone non riescono a raggiungere l’orgasmo, secondo Aline Zolbrod (https://www.sexsmart.com/), sessuologa e psicologa di Boston. “La ragione più elementare, e quella a cui la gente non vuol credere, è che il sesso non è poi così semplice”, spiega Zoldbrod.

Holly Richmond, sessuologa e psicologa, spiega che, tanto per cominciare, sarebbe meglio chiedere un parere medico laddove la capacità di raggiungere l’orgasmo sia causa di preoccupazioni serie. La difficoltà può essere dovuta a ragioni fisiologiche o emotive, inclusi un trauma passato, la propria sessualità, l’educazione ricevuta e così via.

“In particolare con i clienti con un’espressione sessuale non binaria, svolgiamo la nostra ricerca in tandem per trovare un professionista che sposi la filosofia sex-positive e che pertanto adotti un approccio inclusivo alla terapia”, ha affermato.

“Sono tanti gli uomini e le persone transgender che si vergognano profondamente della loro incapacità di arrivare all’orgasmo, a causa di standard e aspettative culturali, perciò desidero assicurarmi che questi professionisti adottino un approccio finalizzato a ridurre la vergogna, a normalizzare le circostanze dei clienti e a migliorarle con un’azione concreta”.

Potrebbe anche trattarsi di una mancata consapevolezza...

Continua a leggere su HuffPost