##Perché von der Leyen ha maggioranza forte e non rischia cadute -6-

Loc

Strasburgo, 17 lug. (askanews) - A tutto questo bisogna aggiungere che la maggioranza ottenuta da von der Leyen (che come si è visto non è poi così fragile), è molto inferiore a quella "potenziale" che la presidente della Commissione potrebbe avere sulle singole decisioni legislative del suo programma, se venisse recuperato almeno in parte il sostegno dei molti Socialisti, dei molti Popolari e di qualche Liberale, che non l'hanno votata. E bisogna dimenticare i Verdi, che si sono opposti apertamente alla presidente eletta della Commissione, ma assicurando che resteranno "aperti" alle proposte che considereranno positivamente o migliorabili; la Commissione cercherà il loro sostegno soprattutto in campo ambientale e sociale, sulla tutela dello stato di diritto e sul miglioramento dei meccanismi democratici dell'Unione.